Testimonianze

by Liana Zanfrisco

Una cosa è certa, confrontando i disegni di tutti i miei allievi, non potrei mai dire che uno è migliore dell’altro. Nel momento in cui si riesce a disegnare in sintonia con la funzione destra del cervello tutti i disegni sono belli. In alcuni il segno è più incisivo, in altri è più delicato e in altri vibra come una corda di violino; ma sono tutti ugualmente vivi. Evviva il disegno vivo!

Testimonianze di chi ha frequentato Powerdrawing

Cosa dicono gli allievi?

Non sono un artista, non ho studiato per esserlo ma l’arte mi piace da sempre. Ho preso al balzo l’occasione di POWERDRAWING per sfidare la ragazza che non ha combattuto abbastanza per la sua passione. Di difficoltà ne ho avute tante, usare la grafite, disegnare i contorni, misurare a vista… Di ogni esercizio, ho fatto sempre molti disegni, volevo arrivare a capire fino in fondo. Quando ho visto la mia mano, la sedia, uno scorcio, il profilo, il volto di mio padre in chiaroscuro disegnato da me, ho visto e accertato che il corso stava dando una grande lezione a quella ragazza, le stava facendo capire che si sbagliava. Ho imparato ad osservare linea dopo linea, guardare gli spazi bianchi come contorni di nuove figure ma soprattutto ho imparato che impegno, costanza e volontà padano. Ogni giovedì sera mi sono seduta davanti al pc con timore di non essere all’altezza ma puntualmente questo timore, dopo le istruzioni da seguire, le correzioni, veniva accantonato. L’ultima lezione è stata rivelatrice, perché se nelle altre potevamo sempre contare su uno strumento di visione, nell’ultima lezione ero io , il foglio e una richiesta precisa chiamata autoritratto. I PDF esplicativi, gli interventi dettagliati, i consigli specifici mi hanno fatto superare ogni difficoltà con serenità. Vedere i disegni delle altre ragazze della classe, sapere che erano lì ad incoraggiarti senza mai lasciarti indietro, mi aiutata moltissimo È stata dura, ho fatto spesso i conti con quella ragazza ancora convinta di non saper disegnare e invece no, concentrandomi, osservando, esercitandomi il disegno prendeva vita sul foglio. PowerDrawing, lo rifarei 100 volte e so che ogni volta imparerai cose nuove.
Angela Aulenti
Insegnante
Powerdrawing in bianco e nero e a colori: due corsi (quasi 40 ore) di ricerca e di esplorazioni, dal disegno alla pittura. Con queste due discipline, che vanno a braccetto, mi sono divertita ad immergermi nuovamente nel tratto puro, lento e profondo che compone un immagine creativa. Liana Zanfrisco riesce, con la sua visione del disegno contemporaneo, a insegnarci a vedere oltre e a sentire la linea. I soggetti sono di poca importanza, ma la verità del segno è un’opportunità di ricerca artistica: ed ecco che l’opera sorge! Grazie alla bravura e alla dinamicità di Liana possiamo sentire le delizie di essere artisti... Grazie per questo stupendo percorso!
Paola Rezzonico
Artista
Powerdrawing è una scoperta continua! Un percorso fuori e dentro me stessa che va ben oltre il disegno. Con powerdrawing ho imparato ad osservare le cose intorno a me con occhi diversi, stupiti e curiosi. Insieme a te, Liana, sto ritrovando il fuoco🔥 Ho seguito powerdrawing in bianco e nero, quello a colori e ora il mentoring ma sto già pensando al pattern☺️ Starei ore ad ascoltarti e sono davvero felice di averti incontrata, la tua cultura e la tua arte sono smisurate! Consiglierei questi percorsi a chiunque ami approfondire la propria arte e cercare la propria voce.
Valeria Piludu
Artista
A me ha fatto cambiare il modo di guardarmi, non solo come artista ma come persona che non credeva più alla sua pulsione prioritaria.
Veronica Veneroni
Artista / Insegnante Discipline pittoriche
Liana Zanfrisco è la persona giusta per sbloccare qualsiasi artista. Con la sua umiltà, umanità esperienza è la mentore che ogni artista vorrebbe. Powerdrawing bianconero è la base giusta da cui partire in ogni caso. Senza fretta è il primo passo per riprendere la mano, il filo e la corda del nostro pozzo interiore e soprattutto per capire che tutti ne abbiamo uno. Se ti piace disegnare o sei un artista mancato o un artista arrugginito... non avere dubbi prenotati... sarà un esperienza come poche.
Sara Mattei
Illustratrice
Li consiglio assolutamente!
Elena Morgante
Insegnante
Ho iniziato questo corso per curiosità, perché pensavo che non avrei potuto certamente fare di peggio. Per 50 anni le mie capacità nel disegno sono state costantemente quelle di un bambina di 4 anni … Fin dalle prime lezioni ho cominciato a disegnare quasi ogni giorno, mi dà un enorme piacere vedere come improvvisamente riesco a tracciare segni su carta in un modo che non mi sarei mai immaginata prima. Un grande grazie e un grande complimento a Powerdrawing !!!
Ute F.
Medico
Sono un imprenditore in pensione con tanto tempo libero e la voglia di sperimentare cose nuove. A scuola i miei insegnati mi diagnosticarono una totale incapacità di disegnare, e ci ho creduto. Sono arrivato al corso per puro caso e mi sono subito appassinato. I miei disegni mi hanno sorpreso già dalla prima lezione. Non solo, non mi sento più negato ma ho voglia di continuare con il disegno anche dopo la fine delle lezioni.
Pino P.
Libero Professionista
Ho voluto fare questo corso perché sono nata in una famiglia di artisti. Mi sono sentita, però, sempre negata e i miei disegni mi sono sempre apparsi infantili. Quando ho cominciato a frequentare il corso e ho visto i miei primi elaborati, quelli della quarta lezione soprattutto, non potevo credere ai miei occhi, non avrei più potuto dire a me stessa di essere negata.
Stefania Z.
Insegnante
Nel corso degli anni ho alternato periodi di intensa attività di ricerca nel campo dell’arte, con produzione di lavori apprezzati e altri inoperosi, a causa di improvvise crisi creative. Durante la clausura, dovuta alla pandemia, ho sentito la necessità, molto forte, di dare un senso a giornate lunghe grigie, riprendendo matite, colori e tavolozze. Sono convinta che l’arte creata o diversamente fruita, svolga un ruolo molto importante nella vita, arricchendola sia dal punto di vista emotivo che intellettuale. Sentivo la necessità di avere un mentore, che cogliesse la mia esigenza di cambiare il linguaggio espressivo che da troppo tempo mi caratterizza. Cercando sul web, ho incontrato Liana, una grande artista, originale, lontana dal cliché e dalle banalità che imperversano online e non solo. Mi sono iscritta al suo corso di base, POWERDRAWING, con risultati soddisfacenti convinta che fosse la cosa più giusta per me che cercavo il cambiamento, ho seguito anche i successivi corsi, con i risultati positivi. Liana è trasparente, sincera, disponibile. Sa guidare gli allievi con proposte operative sempre nuove, sostenendoli e valorizzando il loro lavoro. Le sue lezioni sono ricche di stimoli, di informazioni, suggerisce testi da consultare e invita pittori noti a intervenire per dialogare con lei e con gli studenti. Il suo metodo risulta efficace sia per chi non ha mai toccato una matita, sia per chi, come me, con anni di esperienza alle spalle, cerca di potenziare le sue capacità di osservazione, di trovare una chiave di lettura diversa della realtà, di approfondire e rinnovare il proprio linguaggio espressivo. Ora per me Liana è anche un’amica premurosa e affettuosa per lei provo gratitudine e affetto.
Tina Stati
Insegnante/Artista
Power Drawing è una lanterna che porta luce. Io sono nella mia grotta scura e sto cercando la mia strada, arriva Liana e mi porge la sua lanterna, e io finalmente non brancolo più nel buio ma riesco a vedere. Ecco. Power Drawing ti permette di vedere: vederti e vedere il mondo, finalmente con uno sguardo profondo e indagatore. Se brancolate nel buio, ecco la lanterna che vi salverà.
Eleonora Brusati di Settala
Insegnante
Immergersi con Liana nel percorso Powerdrawing e' stato per me una scatto di crescita creativa. Non si tratta solo di riscoprire il disegno. Liana ti fa cambiare approccio e modo di osservare. Liana ti fa tradurre in un segno nuovo ciò che osservi. Un segno che però è solo tuo... e si consiglio Powerdrawing fortissimamente.
Barbara Ponzoni
Architetta
Consiglio Powerdrawing. Sono corsi sul disegno o sul colore, quelli che ho frequentato io, ma per me sono stati soprattutto l'occasione per entrare in contatto con la mia creatività. E non è poco.❤️
Luisella Gasparini
Artista
Consiglio tutto, ho frequentato i tre corsi originari: bianco e nero, a colori e immersioni. Mi ci volevano per rispolverare la mia passione. La cosa più importante che mi è rimasta? Imparare a guardare i miei disegni.
Francesca Tassano
Artista/Atelierista
Dire che fossi scettico è poco. Mi sono iscritto al corso per far compagnia al mio amico Max. Per diverse lezioni mi rendo conto di essere stato la voce fuori campo, il mio mantra preferito era: “Tanto io non ci riuscirò mai!”, “Con me non funziona!” o cose simili. Sono arrivato alle ultime lezioni, quelle dei vari ritratti e davanti all’evidenza dei miei riuscitissimi disegni, devo ricredermi.
Roberto A.
Biologo
Ho deciso di frequentare il corso perché era un mio vecchio sogno, quello di disegnare. I miei ultimi lavori risalivano però ai tempi delle medie. I miei primissimi disegni, quelli cioè fatti senza alcuna indicazione da parte dell’insegnante, erano infantili come quelli di tutti gli altri allievi. Poi esercizio dopo esercizio sono migliorato e ora ho un vero piacere a disegnare.
Max D.
Imprenditore
Sono mamma di un figlio con un vero talento artistico. Ho deciso di frequentare Power Drawing perché in famiglia ero l’unica a non saper disegnare e un po’ me ne vergognavo. Inizialmente non ho detto niente a nessuno perché avevo paura di non riuscire. Quando ho visto il mio disegno della mia mano (terza lezione) ne sono rimasta commossa. In cuor mio non pensavo assolutamente di potercela fare.
Lucia D.
Insegnante